I MIEI GIOIELLI CONTEMPORANEI "IKEBANA 1" E "IKEBANA 2" ISPIRATI ALL'ARTE ZEN DI DISPORRE I FIORI IN MOSTRA ALLA FONDAZIONE CARIGO-GORIZIA


Per realizzare i miei gioielli contemporanei "IKEBANA 1" e "IKEBANA 2" dedicati alla mostra ,JEWELLERY METAMORFOSI    ( a cura di Francesca Canapa e visitabile fino al 25 aprile 2018 alla Fondazione Carigo di Gorizia ),  mi sono ispirata all'arte Ikebana anche chiamata"Via dei fiori", affascinante arte giapponese di disporre i fiori.



foto dal web

Presto pubblicherò le fotografie dei miei gioielli , prima di farlo però vorrei condividere con voi le informazioni che, da un pò di tempo sto raccogliendo su questa bellissima disciplina zen. 
L'arte Ikebana, la sua storia, lo stretto legame spirituale e filosofico di questa disciplina artistica mi  ha davvero rapita ispirandomi tanto nella realizzazione di alcuni  miei gioielli e sento che subirò il fascino della filosofia di quest'arte  ancora per molto tempo, voi seguitemi...



Ikebana atto creativo di raffinata cultura 

Rappresentare la bellezza percepita dal legame  uomo e  natura con l'ikebana: particolare arte in cui la bellezza della natura e l’abilità dell’uomo si fondono dando vita a splendide decorazioni floreali.

L’ikebana, l’arte zen della disposizione dei fiori,  è un’antica disciplina delle arti tradizionali giapponesi con una forte ispirazione filosofica religiosa e rappresenta uno strumento e una chiave per conoscere se stessi.
In Giappone, infatti,  non si studia l’arte soltanto per amore dell’arte ma per ricevere un’illuminazione spirituale e intraprendere un cammino che conduce a ciò che è più profondo ed essenziale.
Armonia ed equilibrio tra l’uomo e la natura sono le peculiarità fondamentali dell’arte Ikebana la cui composizione rappresenta l’armonia dell’uomo con l’universo dove gli elementi di natura organica sono disposti spesso a forma di triangolo basato su tre punti principali che simbolizzano il cielo, la terra e l’uomo. L’essere umano è concepito nella posizione intermedia tra il cielo e la terra.
foto dal web

Lo stelo è l’elemento più importante e rappresenta il cielo, è spesso chiamato “primario” o Shin e rappresenta l’asse di tutta la composizione. Accanto al primario vi è il “secondario” o Soe simbolo dell’uomo, è sistemato in modo da dare l’impressione di spingere lateralmente e in avanti rispetto allo stelo principale, deve essere lungo circa 2/3 rispetto al ramo principale e inclinarsi verso di esso. Lo stelo “terziario” o Hikae rappresenta la terra, è il più corto ed è posto davanti alla base degli altri due o leggermente dal lato opposto.
L’uso degli spazi è fondamentale per l’armonia di tutti gli elementi per questo  motivo nella composizione viene volutamente creato uno spazio bianco che significa il vuoto che per i giapponesi rappresenta l’aria che così dona armonia e dinamicità alla composizione.
In tutto il mondo e in Italia esistono scuole per imparare questa arte  per chiunque abbia propensione e  desiderio di acquisire tecnica sufficiente a creare delle belle composizioni floreali, ma non c’è un metodo unico: nel tempo si sono avvicendati vari stili come lo stile Rikka, decorativo per i castelli nobili, lo stile Seika/Shoka, caratterizzato da struttura triangolare dei rami, lo stile Chabana,il Naigeire, il Moribana, il Jiyubana, letteralmente stile libero; le altre Scuole riprendono per la maggior parte queste correnti.
Troverete davvero tante informazioni sulle scuole, presenti e attive in tutte le regioni d'Italia, in particolare vi lascio un link di quella che, dalle mie ricerche, mi è sembrata una bella associazione l'Associazione UKIGUMO che organizza corsi in tutta Italia e che Scuola Ufficiale ed Autorizzata dalla sede di Tōkyō all’insegnamento in Italia.
@Serena Pucci
...continua
Un saluto
Serena


Serena Pucci
artista e designer del gioiello contemporaneo
info e contatto: fantartcreazioni@gmail.com
se volete vedere i miei lavori o altre mostre dove sono presenti i miei gioielli
visitate il mio
 sito http://www.fantartcreazioni.it/


Commenti